Teatro

Teatro

TEATRO INCANTO

“Il Teatro, al centro!”

STAGIONE TEATRALE 2017-2018

Domenica d’Incanto

 

una carezza particolare sarà destinata ai vecchi abbonati ai quali, in pratica, mezzo abbonamento lo regala il Teatro Incanto.

“Il Teatro, al centro!”

e prenditi il TUO posto nel Centro del centro storico!

Chiama Carmen allo 0961741241 o Roberto al 3202516302 e avrai diritto alla prenotazione del tuo posto prima di tutti gli altri.

Come fai a perdertelo?
Io ti aspetto, al Centro del centro storico!

Cinema Teatro Comunale, corso Mazzini 82/84 – 88100, Catanzaro (CZ).
Prenota il tuo posto e #GoditiLoSpettacolo!

TEL: 0961 741241
CELL: 320 2516302

 

TEATRO HERCULES

Tutta la stagione del Teatro Hercules al Teatro Comunale di Catanzaro.
Piero Procopio e la sua compagnia in 7 appuntamenti da non perdere pieni di brio e comicità.

Poltronissima 12,00 euro

Poltrona 10,00 euro

Recapiti: 331 8652239 – 329 8451297

NUOVO TEATRO PARADISO

La UILT Calabria (Unione Italiana Libero Teatro), l’Associazione Culturale Incanto e il Cinema Teatro Comunale, presentano la prima edizione del festival teatrale NUOVO TEATRO PARADISO. 11 tra le migliori compagnie teatrali amatoriali della Calabria concorrono per il titolo di migliore compagnia nella straordinaria cornice del Teatro Comunale. La vincitrice parteciperà alle selezioni per il Festival UILT Nazionale che si terrà sempre al Teatro Comunale da settembre 2018.

Chiama Carmen ora allo 0961 741241 e prenota il tuo posto nel Centro del centro storico. Anche per la musica!

1 COMMENT
  • domenico sculco
    Rispondi

    perché venire al Comunale? ottima domanda.
    perché bisogna essere catanzaresi ” buoni ” (che hanno mantenuto una storia positiva)
    che hanno quindi delle tradizioni, un passato al quale non hanno mai rinunciato;
    un fuoco da mantenere acceso e certamente non una cenere da adorare;
    e se molte cose della città non si conoscono, se è meglio il grande fratello, se è meglio il telefonino, allora il Comunale deve far cambiare idea,soprattutto se, ahimè! la famiglia non ha tramandato nulla!
    bisogna che si torni a capire che mezz’ora di passeggiata nel centro è più educativa di mezza giornata di telefonino.
    Questo è il mio pensiero.
    Sempre bravissimi!
    E sempre grazie di averci ridato il centro del centro storico (chissà di chi è la frase? )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *