Siamo felicissimi, dopo la chiusura “forzata” dovuta all’emergenza Covid, di riaprire il Cinema Teatro Comunale e proiettare il primo film del 2021 in presenza. Primo film dell’anno che programmiamo al Centro del centro storico, che è anche il primo lungometraggio, di Alessandro Grande. Quale miglior occasione, per ritornare in sala, in presenza a Catanzaro, omaggiando un “Grande” catanzarese.


ORARI SPETTACOLI

18.30

20.30

PROGRAMMAZIONE

DAL 27 MAGGIO

AL 30 MAGGIO

GENERE DRAMMATICO

DURATA 82 minuti

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO ONLINE

Regia di Alessandro Grande. Un film con Francesco MontanariGinevra FrancesconiBarbara GiordanoMax Mazzotta.

TRAMARegina ha 15 anni e sogna di fare la cantante. A supportarla c’è suo padre Luigi che è tutta la sua famiglia dato che Regina ha perso la madre anni prima; Luigi, proprio per starle accanto, ha rinunciato alla sua carriera musicale. Il loro è un legame fortissimo, indissolubile, almeno fino a quando, un giorno, un evento imprevedibile cambierà le loro vite. 


TRAILER

BIOGRAFIA

Alessandro Grande, nato a Catanzaro nel 1983, è un regista e sceneggiatore italiano da sempre vicino alle tematiche sociali. Ha vinto il David di Donatello nel 2018 come Miglior Cortometraggio con Bismillah
Laureato in Storia, Scienze e Tecniche dello Spettacolo, nel 2010 realizza In my prison, cortometraggio che ottiene oltre 100 selezioni nel mondo e 40 premi, tra cui il Premio Amnesty International e il Premio del pubblico al Festival di Tokyo. Nel 2013 realizza Margeritacon Moni Ovadia, Francesca Valtorta e un gruppo di rom non professionisti. Il cortometraggio, che affronta la delicata questione dell’integrazione, è stato presentato al Giffoni Film Festival ed è entrato nella cinquina finale dei Nastri d’Argento, vincendo 81 premi nel mondo tra cui Miglior Film all’Ischia Film Festival e Miglior Regia al Ciprus Int. Film Festival. 
Alessandro dal 2014 realizza inoltre in qualità di autore, programmi televisivi per Rai, Mediaset e Sky. Il suo ultimo corto, Bismillah, è vincitore del David di Donatello 2018 per il Miglior Cortometraggio. Il film di Grande ha vinto inoltre tra i tanti, il Premio Miglior film al Kazan International Film Festival, il premio Amnesty International al 48° Giffoni Film Festival, il Festival del cinema Italiano di Seoul, il Festival del cinema Italiano di Madrid e ha rappresentato l’Italia nella corsa per il Premio Oscar 2019, nella categoria Best Short Live Action. Nel 2020 ha realizzato il suo primo lungometraggio dal titolo Regina, con Francesco MontanariGinevra Francesconi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.